Carrello vuoto
  
Spedizione SEMPRE gratis oltre i 50€ Siamo SEMPRE a tua disposizione, contattaci! Prezzi SEMPRE scontati
Argomenti
Gonfiore e pesantezza
Un disagio notevole soprattutto per le donne
In estate, con l'aumento della temperatura, i sintomi ed il disagio aumentano a causa delle vasodilatazione periferica.

Secondo dati ISTAT recenti in Italia il gonfiore e la pesantezza delle gambe è un problema che interessa oltre 7 milioni di donne ed un certo numero di uomini.

Il gonfiore che si accumula nelle gambe e nelle caviglie è frequente ed è la prima manifestazione del cattivo funzionamento della circolazione venosa.

Per i soggetti che ne soffrono rappresenta una importante causa di disagio.

Le cause che determinano questo fenomeno possono essere diverse e non sempre sono di origine venosa, ma anche ortopedica, cardiaca, farmacologica o ormonale.



I fattori che incidono maggiormente sono vari, fra questi ricordiamo:
Lavoro sedentario che porta a stare prevalentemente seduti.
Problemi di sovrappeso.
La posizione eretta per gran parte della giornata soprattutto se ci si muove poco (quando si lavora in ambienti piccoli come i negozi).
Assunzione di farmaci come la pillola anticoncezionale.

L'abitudine a bere poco e la tendenza alla ritenzione idrica.

Problemi di circolazione venosa.

La temperatura elevata, la calura estiva determina la dilatazione dei vasi sanguigni periferici
.

Per contrastare questi problemi è possibile ricorrere a semplici abitudini:

Evitare di indossare calzature con tacchi molto alti o completamente senza tacco, la misura di 5 cm è perfetta.
Alzare le gambe appoggiandole ad una sedia o a uno sgabello quando ci si siede
.
Dormire con le gambe leggermente alzate per favorire la circolazione
.
Fare una doccia fredda alle gambe tutti i giorni
.

Mantenersi in forma facendo attività fisica tutti i giorni, soprattutto ginnastica con le gambe.

Mangiare cibi con poco sale e bere un litro e mezzo d'acqua al giorno.
Fare una visita ortopedica per escludere patologie che possano causare il problema.

Quando, nonostante tutte queste attenzioni, il problema persiste è bene scegliere un integratore adatto al proprio organismo, che contrasti la ritenzione idrica e migliori la circolazione periferica.
Se si hanno patologie, dubbi o se si assumono altri prodotti (farmaci o integratori) è meglio chiedere consiglio al medico.